Concorsi

L'associazione culturale COLLETTIVO ZEROVOLUME indice il primo concorso a premi per artisti. Il tema del 2016 è: FEMMINILE SINGOLARE. Essere Donna in un mondo maschile plurale.

Leggi tutto...

Mission

Tracciare e lasciare segni ed emozioni in libertà. Il progetto nasce dall’esigenza di sconfiggere i pregiudizi, di entrare attraverso l'arte a scalfire la scorza indurita...

Continua...

Mostre

Guardate le mostre in corso o passate che la nostra associazione ha organizzato o sostenuto. Un ottimo modo per dare visibilità alla tua arte.

Continua...

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su concorsi, mostre ed eventi che organizziamo durante l'anno, l'iscrizione è gratuita

Iscriviti alla newsletter

Concorso Femminile Singolare 2016

I vincitori della votazione popolare

Novità

art_contest_2016_006
Concorso Femminile Singolare 2016 – I vincitori

A seguito della votazione, aperta a tutti, tenutasi in Piazza Vittorio Emanuele II il 22 agosto i vincitori del primo… Read More

piazza-Vittorio-Emanuele
ZEROVOLUME Art Contest 2016 – il 22 Agosto si vota

Ricordiamo a tutti che il 22 agosto, in piazza Vittorio Emanuele II a Pietra Ligure, sarà possibile esprimere il proprio… Read More

Art-Contest-06
ZEROVOLUME Art Contest 2016 – Le opere nei negozi

Ecco la gallery delle opere d'arte del primo Art Contest organizzato da ZEROVOLUME, con la collaborazione dell'associazione "Facciamo Centro". Le opere… Read More

La nostra Mission

Il progetto nasce dall'esigenza di sconfiggere i pregiudizi, di entrare attraverso l'arte a scalfire la scorza indurita, di trasformare le zone disagiate e industriali abbandonate in parchi artistici, di usare insomma la bellezza come strumento di ricerca e di elevazione.

Chi siamo

Enrica Fracchia Morelli

Sono floral design freelance, amo perdermi tra le architetture della vita in mezzo a arte, design e musica. Il filo conduttore con il collettivo ZEROVOLUME è la necessità di esplorazione, cercando collegamenti tra l’arte e il sociale per rammendare i buchi nella rete della connettività sociale.
Nietzsche credeva che la vita e il mondo dovrebbero essere considerati come un’opera d’arte e sono propensa a vedere il mondo in questo modo e a cercare costantemente le opportunità di auto-espressione nella vita quotidiana.
Come un camaleonte, a disposizione della varietà della vita. Tendo a dare valore anche alle piccole cose e a volte me le appunto scrivendole su fogli, sul cellulare oppure inserendole direttamente nei miei processi e manufatti creativi. In casa abbiamo tutti una passione esagerata per l’upcycle che mettiamo in pratica quotidianamente. Credo che la gentilezza e la bellezza salveranno il mondo e sono un imperativo del mio vivere quotidiano, sempre.

Enrica Fracchia Morelli

Agitatrice culturale

Quequa

Federica nasce nel 1973. Nel 1998 si laurea in architettura e successivamente frequenta prima un dottorato di ricerca e dopo un corso di biennale di specializzazione presso l’Accademia Ligustica e l’Accademia di Brera. Nel 1992 viene pubblicato il suo primo disegno a china su carta e nel 2006 viene utilizzato un suo studio per la copertina del “Manuale del recupero del Centro storico di Genova”, Edizioni DEI, di cui è co-autrice. Dal 2004 insegna Arte e Immagine e Disegno e Storia dell’Arte. Le esperienze pregresse di studio e la pratica dell’insegnamento fanno di lei una sperimentatrice. Ama particolarmente D’Arcy Wentworth Thomson, Mondrian, Bruno Munari e Mario Rossello e principalmente ma non esclusivamente da essi muove la sua ricerca contemporanea.

Quequa

Artista

no_avatar_big[1]

Sono ostetrica dal 2002. Da subito e fino al 2010 ho espresso intensamente la mia energia professionale in un ospedale svizzero certificato Unicef Baby Friendly e contemporaneamente come Levatrice domiciliare sul territorio. Ho goduto degli insegnamenti della sala parto e delle donne che danno alla luce in una fortunata realtà attenta alle famiglie centrata sulla continuità dell’assistenza. Ho sentito forte il richiamo a specializzarmi nel sostegno della salute e delle risorse del nuovo nucleo familiare nella delicatezza del post parto: dall’allattamento (diploma di IBCLC) all’attenzione per la riabilitazione pelvi-perineale nelle incontinenze e nei problemi genito-urinari-anali, alla cura delle cicatrici del femminile: vaginali, del taglio cesareo, interventi addominali e del seno (master in salute pelvica e riabilitazione perineale, diploma insegnante GAH ginnastica hipopressiva, corsi specializzanti per il trattamento delle cicatrici), al babymassage e babywearing e molto altro ancora. Dal 2010 vivo a Torino e mi dedico alla salute delle donne partendo dal concetto di medicina di genere e di rafforzamento delle peculiarità cicliche femminili di tutta una vita. Lavoro in gruppo e in consulenze individuali, mi piace la multidisciplinarità. Da qualche tempo ho l’onore di condividere esperienza e sapere in attività di insegnamento e conferenze. Sono figlia, sorella, compagna e mamma in una famiglia di bambini, cani, gatti e fiori e non posso fare a meno dell’arte e dell’acqua. Di tutto questo sono molto grata alla vita.

Buni Misrachi

Iscriviti al Collettivo

Iscriversi al collettivo artistico è semplice, basta compilare i campi dell'apposita scheda, inviare la documentazione richiesta e in breve tempo sarai contattato

Patrocini