Concorsi

L'associazione culturale COLLETTIVO ZEROVOLUME indice il primo concorso a premi per artisti. Il tema del 2016 è: FEMMINILE SINGOLARE. Essere Donna in un mondo maschile plurale.

Leggi tutto...

Mission

Tracciare e lasciare segni ed emozioni in libertà. Il progetto nasce dall’esigenza di sconfiggere i pregiudizi, di entrare attraverso l'arte a scalfire la scorza indurita...

Continua...

Mostre

Guardate le mostre in corso o passate che la nostra associazione ha organizzato o sostenuto. Un ottimo modo per dare visibilità alla tua arte.

Continua...

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su concorsi, mostre ed eventi che organizziamo durante l'anno, l'iscrizione è gratuita

Iscriviti alla newsletter

Concorso Femminile Singolare 2016

I vincitori della votazione popolare

Novità

art_contest_2016_006
Concorso Femminile Singolare 2016 – I vincitori

A seguito della votazione, aperta a tutti, tenutasi in Piazza Vittorio Emanuele II il 22 agosto i vincitori del primo… Read More

piazza-Vittorio-Emanuele
ZEROVOLUME Art Contest 2016 – il 22 Agosto si vota

Ricordiamo a tutti che il 22 agosto, in piazza Vittorio Emanuele II a Pietra Ligure, sarà possibile esprimere il proprio… Read More

Art-Contest-06
ZEROVOLUME Art Contest 2016 – Le opere nei negozi

Ecco la gallery delle opere d'arte del primo Art Contest organizzato da ZEROVOLUME, con la collaborazione dell'associazione "Facciamo Centro". Le opere… Read More

La nostra Mission

Il progetto nasce dall'esigenza di sconfiggere i pregiudizi, di entrare attraverso l'arte a scalfire la scorza indurita, di trasformare le zone disagiate e industriali abbandonate in parchi artistici, di usare insomma la bellezza come strumento di ricerca e di elevazione.

Chi siamo

DSC_0473

Sono e non faccio l’insegnante. Posso  vivere solo dove c’è il mare.
Amo viaggiare, in tutti i modi.
Sono laureata in storia dell’arte, mi occupo di teatro, scrivo per alcune riviste scolastiche.
Ho conseguito un master in tecnologie per la didattica presso il Politecnico di Milano.
Credo fortemente nelle relazioni, nel potere della parola scritta, letta, pronunciata, disegnata, agita, nell’esserCI, nello stare dentro alle cose. Con il cuore, in primis
e anche con la testa.
Il collettivo Zerovolume è uno degli spazi in cui mi piace, abitare, creare, condividere.

www.sabinaminuto.com

Sabina Minuto

Docente

no_avatar_big[1]

Sono ostetrica dal 2002. Da subito e fino al 2010 ho espresso intensamente la mia energia professionale in un ospedale svizzero certificato Unicef Baby Friendly e contemporaneamente come Levatrice domiciliare sul territorio. Ho goduto degli insegnamenti della sala parto e delle donne che danno alla luce in una fortunata realtà attenta alle famiglie centrata sulla continuità dell’assistenza. Ho sentito forte il richiamo a specializzarmi nel sostegno della salute e delle risorse del nuovo nucleo familiare nella delicatezza del post parto: dall’allattamento (diploma di IBCLC) all’attenzione per la riabilitazione pelvi-perineale nelle incontinenze e nei problemi genito-urinari-anali, alla cura delle cicatrici del femminile: vaginali, del taglio cesareo, interventi addominali e del seno (master in salute pelvica e riabilitazione perineale, diploma insegnante GAH ginnastica hipopressiva, corsi specializzanti per il trattamento delle cicatrici), al babymassage e babywearing e molto altro ancora. Dal 2010 vivo a Torino e mi dedico alla salute delle donne partendo dal concetto di medicina di genere e di rafforzamento delle peculiarità cicliche femminili di tutta una vita. Lavoro in gruppo e in consulenze individuali, mi piace la multidisciplinarità. Da qualche tempo ho l’onore di condividere esperienza e sapere in attività di insegnamento e conferenze. Sono figlia, sorella, compagna e mamma in una famiglia di bambini, cani, gatti e fiori e non posso fare a meno dell’arte e dell’acqua. Di tutto questo sono molto grata alla vita.

Buni Misrachi

LAFOZ

Roberto Lafornara alias Lafoz, vive ed opera ad Albenga città dove nasce nel 1978.
Influenzato dai grandi maestri della Pop Art si avvicina alla pittura, che utilizza come strumento di transizione tra realtà e fantasia. In alcune opere il gioco della parola ha il ruolo importante di coniugare l’arte visiva con l’ironia e la denuncia sociale.
Nelle sue opere vuole giocare con ironia sulle immagini che affollano il nostro immaginario e che ci ci bombardano continuamente e tirarne fuori qualcosa di divertente e al tempo stesso di intenso.
L’immediatezza del messaggio e la fantastica semplicità della soluzione ideata per proporcela donano ad ogni opera la capacità di accendere un naturale e rapido feeling.

LAFOZ POP-ART

LAFOZ POP-ART

Artista

Iscriviti al Collettivo

Iscriversi al collettivo artistico è semplice, basta compilare i campi dell'apposita scheda, inviare la documentazione richiesta e in breve tempo sarai contattato

Patrocini