Concorsi

L'associazione culturale COLLETTIVO ZEROVOLUME indice il primo concorso a premi per artisti. Il tema del 2016 è: FEMMINILE SINGOLARE. Essere Donna in un mondo maschile plurale.

Leggi tutto...

Mission

Tracciare e lasciare segni ed emozioni in libertà. Il progetto nasce dall’esigenza di sconfiggere i pregiudizi, di entrare attraverso l'arte a scalfire la scorza indurita...

Continua...

Mostre

Guardate le mostre in corso o passate che la nostra associazione ha organizzato o sostenuto. Un ottimo modo per dare visibilità alla tua arte.

Continua...

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su concorsi, mostre ed eventi che organizziamo durante l'anno, l'iscrizione è gratuita

Iscriviti alla newsletter

Concorso Femminile Singolare 2016

I vincitori della votazione popolare

Novità

art_contest_2016_006
Concorso Femminile Singolare 2016 – I vincitori

A seguito della votazione, aperta a tutti, tenutasi in Piazza Vittorio Emanuele II il 22 agosto i vincitori del primo… Read More

piazza-Vittorio-Emanuele
ZEROVOLUME Art Contest 2016 – il 22 Agosto si vota

Ricordiamo a tutti che il 22 agosto, in piazza Vittorio Emanuele II a Pietra Ligure, sarà possibile esprimere il proprio… Read More

Art-Contest-06
ZEROVOLUME Art Contest 2016 – Le opere nei negozi

Ecco la gallery delle opere d'arte del primo Art Contest organizzato da ZEROVOLUME, con la collaborazione dell'associazione "Facciamo Centro". Le opere… Read More

La nostra Mission

Il progetto nasce dall'esigenza di sconfiggere i pregiudizi, di entrare attraverso l'arte a scalfire la scorza indurita, di trasformare le zone disagiate e industriali abbandonate in parchi artistici, di usare insomma la bellezza come strumento di ricerca e di elevazione.

Chi siamo

Bruno Volpez

Ogni opera di Volpez, parla un linguaggio differente, portato a differenti esiti formali, che altro non rappresentano se non la necessità creativa, variabile in base al progredire delle esperienze. I viaggi dell’artista partono dalla notte dei tempi, narrano degli antenati, della nostra evoluzione di animali corrotti dal ragionamento, dei mali di cui il contemporaneo è affetto, per citarne alcuni, come i bambini soldato o le bugie dell’informazione, che si palesano quotidianamente nel nostro vivere veloce: informazioni astratte e lontane, pensieri bidimensione la cui unica passione è il sensazionalismo, vengono assimilate come fossero finzione. E’ sufficiente, per stare tranquilli, che il fatto ignominioso, avvenga dietro l’angolo, lontano dal luogo in cui noi ne possiamo annusare il sangue o sentire il lamento. Bruno Volpez pone il proprio sguardo al nostro servizio, utilizza i colori come fossero voce e carne, si addentra coraggiosamente negli angoli bui in modo che – chi lo desidera – lo possa seguire: è solo osservando sia la maschera sia il volto che è possibile carpire la verità, perché ogni cosa è il risultato della combinazione di essenza ed apparenza

Bruno Volpez

Artista

DSC_0473

Sono e non faccio l’insegnante. Posso  vivere solo dove c’è il mare.
Amo viaggiare, in tutti i modi.
Sono laureata in storia dell’arte, mi occupo di teatro, scrivo per alcune riviste scolastiche.
Ho conseguito un master in tecnologie per la didattica presso il Politecnico di Milano.
Credo fortemente nelle relazioni, nel potere della parola scritta, letta, pronunciata, disegnata, agita, nell’esserCI, nello stare dentro alle cose. Con il cuore, in primis
e anche con la testa.
Il collettivo Zerovolume è uno degli spazi in cui mi piace, abitare, creare, condividere.

www.sabinaminuto.com

Sabina Minuto

Docente

Cristina Cambiganu

Se è vero che dove le arti si compenetrano nascono opportunità di scambio e di crescita, Cristina Clelia Cambiganu in arte GANU’, ceramista per scelta dopo una illustre parentesi nel mondo dell’Intelligenza Artificiale pubblicando per Elselvier Science (New York), qualificata in quel di Montelupo Fiorentino come torniante, diplomata in Fumetto e poi in Illustrazione Digitale alla Scuola Internazionale di Comics di Torino, ha raffinato la tecnica di pittura con gli ‘engobbes’, caposaldo di tutta la sua produzione ceramica. Con l’uso sapiente di terre e ossidi di sua preparazione, utilizzate a pennello, realizza da un lato illustrazioni e fumetti in porcellana, e dall’altro oggetti d’arte e d’uso con un decoro a ‘linee spezzate’ di sua ora ventennale produzione.
Artista schiva, attenta, ironica e mai schierata se non per un mondo che si trasforma in qualcosa di più vicino all’amore e la collaborazione fra gli essere che lo abitano, conosce da vicino la creatività, il lavoro in ceramica e i materiali. Da vent’anni Albissola based, inventa e realizza sistemi complessi di wayfinding, oggetti di design, sculture di luce e quadri, lavorando in prima persona la materia ceramica, dipingendo con la terra sulla terra le sue illustrazioni, la nona arte, e le sue righe colorate. La materia di base è la porcellana….qualcuno di importante ha detto: è l’opaco perfetto. L’impatto dei suoi lavori, anche su tela, è incisivo e delicato al tempo stesso, la tecnica e i colori eleganti e raffinati, i contenuti intimi e sociali. La sua attività è in corso, ogni giorno. Arte come mestiere, arte come consapevolezza, arte come strumento per attingere al profondo, arte come pensiero autonomo, arte come invenzione e costruzione di possibili e alternativi mondi, arte come libera esistenza.

Ganù

Artista

Iscriviti al Collettivo

Iscriversi al collettivo artistico è semplice, basta compilare i campi dell'apposita scheda, inviare la documentazione richiesta e in breve tempo sarai contattato

Patrocini