Mission

Tracciare e lasciare segni ed emozioni in libertà. Il progetto nasce dall’esigenza di sconfiggere i pregiudizi, di entrare attraverso l'arte a scalfire la scorza indurita...

Continua...

Mostre

Guardate le mostre in corso o passate che la nostra associazione ha organizzato o sostenuto. Un ottimo modo per dare visibilità alla tua arte.

Continua...

#volumezero ai Chiostri di Santa Caterina

L’associazione “Collettivo Culturale ZEROVOLUME” propone un evento di arte contemporanea e di eventi collaterali dal giorno 23 aprile al 03 maggio. Teatro di questo progetto sono i Chiostri di Santa Caterina di Finalborgo, in cui la neo-nata associazione vuole promuovere la sua nuova identità, in varie forme.

Novità

L'auditorium di Santa Caterina
#volumezero: lavori in corso

Fervono i preparativi per allestire la mostra nel complesso di Santa Caterina. È un duro lavoro ma ne varrà sicuramente… Read More

I-chiostri-di-Santa-Caterina
#volumezero nei Chiostri di Santa Caterina

L’associazione “Collettivo Culturale ZEROVOLUME” propone un evento di arte contemporanea e di eventi collaterali dal giorno 23 aprile al 03… Read More

Zerovolume Walltour al Barcalà di Alassio
Zerovolume Walltour al Barcalà di Alassio

Nell'ambito dell'iniziativa Zerovolume Walltour al Barcalà di Alassio dal 25/12/2015 al 31/01/2016, espongono le loro opere gli artisti del collettivo… Read More

La nostra Mission

Il progetto nasce dall'esigenza di sconfiggere i pregiudizi, di entrare attraverso l'arte a scalfire la scorza indurita, di trasformare le zone disagiate e industriali abbandonate in parchi artistici, di usare insomma la bellezza come strumento di ricerca e di elevazione.

Chi siamo

drepar

Ho intrapreso un percorso di ricerca introspettivo che mi ha condotto ad un esito vicino a quello dell’espressionismo tedesco ma più realistico: lucidamente penso che non avrebbe potuto essere altrimenti vista la mia formazione tecnica e la mia indole pratica.
Mi piace intendere l’arte come il più ancestrale linguaggio di comunicazione, oltre i limiti imposti dalla parole, il mio motto è “Il segno riesce dove la parola fallisce“.
Da sempre siglo le mie realizzazioni con lo pseudonimo di DREPAR.
Attualmente vivo e lavoro a Finale Ligure. Nel collettivo ZEROVOLUME ho trovato un ambiente e un gruppo di persone che ritengo importanti per mia crescita artistica.

www.drepar.com

Andrea "Drepar" Parenti

Artista

Bruno Volpez

Ogni opera di Volpez, parla un linguaggio differente, portato a differenti esiti formali, che altro non rappresentano se non la necessità creativa, variabile in base al progredire delle esperienze. I viaggi dell’artista partono dalla notte dei tempi, narrano degli antenati, della nostra evoluzione di animali corrotti dal ragionamento, dei mali di cui il contemporaneo è affetto, per citarne alcuni, come i bambini soldato o le bugie dell’informazione, che si palesano quotidianamente nel nostro vivere veloce: informazioni astratte e lontane, pensieri bidimensione la cui unica passione è il sensazionalismo, vengono assimilate come fossero finzione. E’ sufficiente, per stare tranquilli, che il fatto ignominioso, avvenga dietro l’angolo, lontano dal luogo in cui noi ne possiamo annusare il sangue o sentire il lamento. Bruno Volpez pone il proprio sguardo al nostro servizio, utilizza i colori come fossero voce e carne, si addentra coraggiosamente negli angoli bui in modo che – chi lo desidera – lo possa seguire: è solo osservando sia la maschera sia il volto che è possibile carpire la verità, perché ogni cosa è il risultato della combinazione di essenza ed apparenza

Bruno Volpez

Artista

Enrica Fracchia Morelli

Sono floral design freelance, amo perdermi tra le architetture della vita in mezzo a arte, design e musica. Il filo conduttore con il collettivo ZEROVOLUME è la necessità di esplorazione, cercando collegamenti tra l’arte e il sociale per rammendare i buchi nella rete della connettività sociale.
Nietzsche credeva che la vita e il mondo dovrebbero essere considerati come un’opera d’arte e sono propensa a vedere il mondo in questo modo e a cercare costantemente le opportunità di auto-espressione nella vita quotidiana.
Come un camaleonte, a disposizione della varietà della vita. Tendo a dare valore anche alle piccole cose e a volte me le appunto scrivendole su fogli, sul cellulare oppure inserendole direttamente nei miei processi e manufatti creativi. In casa abbiamo tutti una passione esagerata per l’upcycle che mettiamo in pratica quotidianamente. Credo che la gentilezza e la bellezza salveranno il mondo e sono un imperativo del mio vivere quotidiano, sempre.

Enrica Fracchia Morelli

Agitatrice culturale

Iscriviti al Collettivo

From mobile point-of-sale tools and appointment scheduling to fast deposits and online invoicing, Square has everything you need to take care of every little thing.

Patrocini